Koopmeiners, serve resettare tutto fino a maggio: l'Atalanta ora è l'unica cosa che conta

Koopmeiners va, Koopmeiners resta. Negli ultimi giorni il futuro di Teun è stato al centro del dibattito, complice anche l'intervista rilasciata dal centrocampista olandese al De Telegraaf in cui aveva lasciato intendere di aver comunicato alla società la volontà di partire a fine stagione. L'Ad Luca Percassi, intervistato dall'Eco di Bergamo, ha smentito tutto: "La società è solida e non ha bisogno di vendere: Koopmeiners non è stato ceduto alla Juve né a nessun altro e nemmeno ha chiesto di essere ceduto".

Caso Koopmeiners, conta solo l'Atalanta 

Qualsiasi sia la verità, non è di certo questo il momento di discuterne. Chiaro, con ogni probabilità Koopmeiners a giugno lascerà l'Atalanta. E chiaro, con ogni probabilità Percassi sta soltanto portando acqua al suo mulino in vista del mercato. Resta il fatto che l'Atalanta si appresta ad affrontare il momento più delicato della sua stagione. Mai la Dea era arrivata a questo punto della stagione ancora in corsa su tre fronti, con la corsa Champions apertissima, un quarto di finale di Europa League da giocare con il Liverpool e una semifinale di Coppa Italia con la Fiorentina. 

Ecco, allora, come la priorità debba per forza di cose essere quella di resettare tutto fino a maggio, sigillando le pareti di Zingonia e facendo quadrato con un unico obiettivo, squadra, società e pubblico: chiudere al meglio la stagione e, magari, regalarsi un trofeo, a coronamento di questi anni storici sotto la guida di Gasperini. Per farcela è necessario che Koop sia al massimo della forma e della concentrazione. E che, soprattutto, sia libero di sbagliare un passaggio o una giocata senza che qualcuno mugugni. Siamo stati i primi a criticare le sue parole, pronunciate per noi con i tempi sbagliati, ma in questo momento conta solo l'Atalanta. A tutto il resto si penserà domani...

Seguici

Articoli correlati

Atalanta 2024/2025
Editoriale

Buona stagione Atalanta: sarà la più importante della tua storia

16:47 10 Lug 2024 Gianluca Pirovano

Editoriale

Atalanta, Palomino meritava un finale diverso

19:58 1 Giu 2024 Gianluca Pirovano

Editoriale

Il destino, certe volte, è davvero crudele...

18:36 17 Mag 2024 Christian Sgura