Atalanta, idea Gosens per gli esterni: costa 10 milioni

Uno dei reparti che l'Atalanta dovrà per forza di cose rinforzare è quello degli esterni. Non soltanto perché si tratta di un ruolo chiave nel gioco di Gasperini, ma anche per l'attuale situazione a livello di numeri. Con Bakker sicuro partente, Hateboer tra i possibili nomi in uscita e i dubbi sul riscatto di Holm, servono almeno due colpi per alzare i livello. Il nome caldo nelle ultime ore è di quelli noti a Bergamo: Robin Gosens

Robin Gosens all'Atalanta? La situazione 

L'esterno tedesco a Bergamo ha vissuto gli anni migliori della sua carriera: 157 presenze e 29 gol, ma soprattutto un ruolo da protagonista in quell'Atalanta gasperiniana. Le strade tra lui e la Dea si sono separate: prima a Milano, sponda Inter, poi a Berlino, con la maglia dell'Union. Gosens, però, non ha più ritrovato gli stessi numeri dell'esperienza nerazzurra, complici, soprattutto all'Inter, gli infortuni. 

Il suo profilo sembra, quindi, adatto all'Atalanta di oggi. In suo favore c'è l'aspetto tecnico: un giocatore pronto, che già conosce metodi d'allenamento e gioco di Gasperini e adatto alle richieste del tecnico di Grugliasco. C'è poi anche l'aspetto economico: i suoi parametri rientrano in quelli dell'Atalanta odierna. Certo, per averlo la Dea dovrebbe sborsare 10 milioni di euro. Questa la valutazione data dall'Union Berlino, che ne detiene il cartellino. 

Sulle tracce di Gosens anche il Bologna 

A confermare l'interesse è stata anche La Gazzetta dello Sport. Sulle tracce di Gosens, però, non ci sarebbe soltanto la Dea, ma anche il Bologna. Sartori potrebbe puntare a un colpo in stile Freuler, che dopo aver fatto le fortune dell'Atalanta, è riuscito a portare anche i rossoblu in Champions League.